email, croce e delizia

Sarà perché anche io sono sommersa da un enorme quantitativo di email, sarà perché spesso mi vengono le bolle a leggerne alcune (tante), sarà perché ieri (domenica!) ho speso mezzo pomeriggio a fare finalmente ordine nella casella gmail cancellando senza pietà e creando filtri d’ogni tipo…  insomma ho trovato illuminante questa presentazione di Giacomo Mason sull’argomento. E questa volta non mi limito a metterla tra i miei preferiti su slideshare, ma la incollo qui per tenerla ben presente.

3 pensieri su “email, croce e delizia

  1. Guarda sono arrivato alla 38esima slide e ho deciso che valeva la pena di: scrivere un commento molto positivo al tuo post, mettermi la presentazione tra i preferiti su slideshare e fare una seria riflessione su come scrivo le mail. Non male per un martedì mattina 😉

  2. Buongiorno,

    grazie per il link. Concordo su tutto, (eccellente la parte sui subject!) tranne che per l’uso dell’HTML nella posta elettronica, che ancora andrebbe evitato come la peste almeno nelle mailing list, dove si comunica con persone delle cui abitudini e possibilità (velocità di connessione, eventuali disabilità…) non possiamo sapere nulla e dove ogni messaggio dovrebbe rimanere sicuramente leggibile anche quando viene formattato per l’archiviazione su Web. Per ulteriori spiegazioni sull’argomento, mi permetto di segnalare la mia “guida all’uso della posta elettronica in pubblico senza fare brutte figure”: http://stop.zona-m.net/it/node/9
    Un saluto,
    Marco Fioretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.